Microfono D'Oro

Nel 2012 la Società Operaia ha voluto riprendere una manifestazione che ebbe molto successo negli anni sessanta, svolta proprio nell'allora cinema-teatro della Società: “Il Microfono D'oro”, concorso per cantanti dilettanti. Dopo quarant'anni, l'ultima edizione datava 1972, la scommessa era quella di verificare se tale formula potesse ancora riscuotere interesse e se vi fossero sufficienti “voci” locali in grado di offrire al pubblico uno spettacolo di qualità. Scommessa vinta, dato che la manifestazione è giunta nel 2019 alla ottava edizione, in continua crescita in termini di nuovi partecipanti e di qualità delle esibizioni. Il programma prevede una selezione preliminare, proprio per portare davanti al pubblico il meglio degli aspiranti al concorso, successivamente, previo numerose sedute di prova, due serate con il pubblico, la semifinale e la finale. Da subito l'interesse per parteciparvi ha travalicato la Valchiavenna, e ad ora le iscrizioni provengono, oltre che dalla Valchiavenna, dalla Valtellina, dall'alto Lario ed anche oltre. Non sono certo i premi in palio a richiamare tanto interesse, quanto l'eco di una manifestazione che si qualifica per il livello artistico, da sottolineare il fatto che i cantanti si esibiscono rigorosamente con un gruppo musicale appositamente costituito. Spettacolo dal vivo a tutto tondo dunque. Interessante il fatto che dall'incontro tra i diversi musicisti e i cantanti sono nate numerose collaborazioni artistiche. L'aspetto della competizione non è quindi il focus della manifestazione, piuttosto “Il microfono d'oro” si propone come vetrina per gli appassionati artisti dilettanti, e qui i giovani sono la quasi totalità, e come luogo di incontro e contaminazione tra loro.

press to zoom

press to zoom

press to zoom

press to zoom
1/8

Un po' di storia.

La Società Operaia ha volutamente mantenuto la denominazione del concorso, se pur non originalissima, proprio per sottolineare la ripresa ed il legame con l'iniziativa del passato.

Notizie sulle vecchie edizioni le abbiamo dal materiale d'archivio presente in Società Operaia. Si tratta di un solo raccoglitore, con alcuni pieghevoli, dei manifesti, appunti ed altro. Vediamo.

 

Il documento più “antico” riguarda la seconda edizione del “Microfono d'oro”. Era il 1965 (quindi la prima edizione dovrebbe risalire al 1964) e la manifestazione, organizzata dalla Società Operaia e dal Circolo ENAL dopolavoro, prevedeva che le canzoni fossero tutte in lingua italiana e di autori italiani, che i cantanti non avessero meno di 16 anni e non più di 32, e che tutti fossero regolarmente iscritti all'ENAL!

 

La terza edizione, 1967, abbinata al 28o concorso provinciale di arte varia ed al concorso nazionale ENAL, fu articolata nelle categorie e sezioni (la citazione che segue è letterale):

1a categoria: CANTANTI VOCI NUOVE

  • A – Femminile (ritmici o melodici singole);

  • B – Maschile (idem);

  • C – Duo e trii vocali.

2a categoria: ATTRAZIONI ARTISTICHE

  • A – Imitatori e comici – Presentatori – Presentatrici;

  • B – Ballerini (singoli o duo o piccoli complessi);

  • C – Solisti strumentisti di musica leggera (esclusi i batteristi).

Presentatori Enrico Nava e Celestino Tuia (con noi sul palco, ospite d'onore, anche nel 2012), con le vallette Bea e Bruna. Ben tre le orchestre: “Quintetto valtellinese”, “The forst five”, “Fahreneith '71”. Solista Ambrogio Biavaschi, imitazioni Franca, scenografia Vito Brullo, arredamento Luigi Broggi, costumi Aldo Levi “Città d'Italia”. Il tutto sotto la direzione di Mario Vivaldi. I concorrenti che avessero realizzato un dato punteggio, sarebbero stati poi ammessi alla gara regionale ENAL per la Lombardia, potenziale passaggio per le finali nazionali (Palermo per i cantanti, Frosinone i complessi).

Vale la pena di elencare tutti i finalisti. Per le “Voci nuove”: Milena Rigamonti, Vittoria Romeri, Paolo Moraldi, Irvano Cereseto (attuale maestro della Banda Cittadina di Chiavenna ed ospite 2012), Eugenio Rampazzo, Ivan Mambretti, Bruno Dioli, Angelo Moroni, A. Molinari (ospite 2012) in coppia con L. Montini. Per i complessi: “I duchi” (Tuja – Sartorelli – Tavani – Bussani). Comincia ad incrinarsi il muro autarchico: le canzoni sono tutte in italiano, ma alcune sono cover di pezzi stranieri.

Quarta edizione nel 1968, finale il primo maggio. Medesime modalità. Presentano Nava e Tuia, vallette Sanny e Bea. Suonano: “Fahrreneith '71”, “Nuovi Records”, “I Barracuda”. Scenografia di Vito Brullo, arredamento di Luigi Broggi, costumi “Alle città d'Italia”. Regia di Mario Vivaldi. Cantanti: Mario Seminara (nella band dell'edizione 2012), L. Ronconi-V. Guanella, Eugenio Buzzetti, Armando Molinari (ospite 2012), Luigi Ferrantini, Pia Centa, Fernanda Nonini, Irvano Cereseto, Eugenia Cornali. Fuori concorso: Mary Vivaldi (che con Summertime rompe il tabù della lingua italiana!), Eugenio Rampazzo, A. Molinari-T. Montini e la giovanissima Laura Cornali (che in quell'anno ebbe grande celebrità a Sondrio, sua città, e dintorni per la partecipazione allo Zecchino d'Oro, con la canzone “Tinta e ghiri”). In concorso come comici: Sutti-Tonelli, Diego Conforto, Franca Peron. Partecipa persino un poeta (o interprete di poesia, non è dato sapere): Andrea Parolo. Fuori concorso come comico (anzi categoria “umorismo”) Daniela Nava.

Quinta edizione, finale sempre di 1o maggio, 1969. Presenta Celestino (Tuia), con le vallette Lory e Sanny. Suonano i complessi “Bla-bla group”, “Astri”, con la partecipazione dei “Dixi-Dixi”. Cantanti partecipanti: Marinella Bongio (Sondrio), Pia Centa (Chiavenna), Irvano Cereseto (Chiavenna), Gianni Cerqui (Chiavenna), Titti Gosatti (Sondrio, in seguito valletta di Pippo Baudo e volto della pubblicità), Luigi Ferrantini (Chiavenna), Angelo Marveggio (Sondrio), Arrigo Matiussi (Sondrio), Paolo Meraldi (Sondrio), Armando Molinari (Novate Mezzola), Benny Moltoni (Sondrio), Enrico ramponi (Tresivio), Giuliana Sanicola (Chiavenna), Pinuccio Tucci (Sondrio). Fuori concorso: Marina Pala (Prata Camportaccio), Marisa (Chiavenna), Ivan (senza provenienza, ma solista sax accompagnato da Michele all'organo).

Sesta edizione, 1970. Presenta Enrico Nava, con le vallette Lilly e Dely. Cantanti: Mario Seminara, Ferruccio Tavasci (tra gli organizzatori dell'edizione 2012, nonché presentatore assieme a Pietro Balatti, e componente della band), Luigi Ferrantini, Daniela Nava, Eugenio Pozzoni, Irvano Cereseto. Complessi: “Do-Re-Mi”, “New Dream” (formazione elvetica!). In aggiunta, come ospite d'onore, la “cantante della RAI-TV” (denominazione molto in voga allora, ancorché poco chiara) Franca Siciliano. Nella memoria del pur incallito canzonettaro non si rinviene ricordo di tale interprete, viene in aiuto l'archivio della rete internet: si rinviene una partecipazione al “Disco per l'estate del '65”, preceduta da un certo numero di incisioni, tra cui “tipici brani beat”, 45 giri oggi anche all'asta su E-Bay! Di questa edizione conosciamo, attraverso un articolo di giornale, la classifica finale: vincitore Irvano Cereseto (già primo classificato in precedenti edizioni), secondo classificato Mario Seminara, terzo Luigi Ferrantini. L'articolo loda a lungo l'emergente Ferruccio Tavasci!

Abbiamo poi un paio di foto dell'edizione 1972, ma nulla più.

 

Questa la ricostruzione permessa dai documenti in nostro possesso. Continueremo le ricerche d'archivio, ma chiediamo da subito un contributo di memoria da parte dei protagonisti di allora, per dettagliare questo quadro, che a nostro giudizio merita di essere completato.

Per gli appassionati del genere segnaliamo, e consigliamo, la preziosa pubblicazione “Scossa elettrica – storia del rock valtellinese – 1963-1979”, curata dall'associazione culturale Fortemente ed edita da Thema.

Albo d'oro nuova edizione

Albo d'Oro Mic Oro.jpg
locandina 2016
locandina 2016

press to zoom
IMG_5119
IMG_5119

press to zoom
IMG_5122
IMG_5122

press to zoom
locandina 2016
locandina 2016

press to zoom
1/23

Foto di Luca Durand

2019 "Woodstock edition" 

Vincitrice Chiara Tam​

band:

  • Manuele Martelletti - chitarre

  • Roberto Cottarelli - basso

  • Teo Martinucci - tastiere

  • Massimiliano Fomasi - tastiere

  • Andrea Martocchi - batteria 

  • Tiziano De Bernardi - chitarre

Video Luca Durand

2018

Vincitrice Francesca Feci